Prezzi ridotti!

FERROGALLICO BLU

CC10_CXEX

Inchiostro ferro-gallico "Blu Napoleonico"
70ml

Maggiori dettagli

35,00 €

35,00 €

Scheda tecnica

Colore BLU

Dettagli

In collaborazione con il Consorzio Interuniversitario per lo Sviluppo dei Sistemi a Grande Interfase (CSGI) e il Dipartimento di Chimica dell’Università degli Studi di Firenze, Stipula ha sviluppato una nuova formulazione del Ferro-gallico con assoluto bilanciamento dei componenti chimici, ricca di tutte le caratteristiche tipiche di questo inchiostro (in particolare la sua azione permanente sulla carta e la leggibilità persistente nel tempo del tratto ottenuto con questo inchiostro), ma al tempo stesso pienamente compatibile con il suo uso nelle stilografiche ed in contatto con le loro delicate componenti metalliche, in special modo il pennino.

L’inchiostro ferrogallico Stipula è prodotto sotto l’alta supervisione degli scienziati dell’Università degli Studi di Firenze con materiali di purezza superiore al 99 % e con reagenti perfettamente congruenti. Il Ferrogallico Stipula rappresenta per questo un  inchiostro moderno di qualità superiore.

Il Ferro-Gallico, è stato l’inchiostro di riferimento dal medioevo sino al 1950 e, se di buona qualità, ha considerevoli doti di durata, resistenza e colorazione. La reazione chimica tra tannino e sali di ferro era nota sino dall’antichità. L’epoca della transizione tra il cosiddetto inchiostro di China e l’inchiostro ferro-gallico è imprecisabile, ma l’aumentata richiesta di inchiostri e la possibilità di produrlo facilmente resero quest’ultimo di uso comune già nel medioevo.
La sua formula base era composta da quattro sostanze: galle di varie piante (galle di quercia, galle di Aleppo, Cinesi, Giapponesi, ghiande, etc. etc.) vetriolo (o solfato di ferro), resina o gomma arabica (ottenuta dalla pianta dell’acacia e che costituisce il “legante” tra carta ed inchiostro) e acqua.
Varie sostanze possono essere usate per modificare le caratteristiche finali dell’inchiostro, aumentando o diminuendo la quantità di acido gallico che si ottiene con la prima bollitura delle galle. Usando birra o vino per modificare tempi e caratteristiche della fermentazione che trasformerà l’acido gallo-tannico in acido gallico. Utilizzando aceto o altri acidi si rallenta una troppo anticipata precipitazione del preparato. Utilizzando zucchero, miele o resine si aumenta la brillantezza dell’inchiostro e si rallenta l’asciugatura.

A causa della sua solubilità quest’inchiostro penetrava profondamente nella carta, ed era quasi indelebile. Una curiosa caratteristica delle preparazioni originali, appena fatte, è la loro particolare e chiarissima colorazione al momento dell’uso. Appena applicato l’inchiostro è quasi illeggibile e comincia a scurirsi dopo un paio di secondi, con l’esposizione all’ossigeno atmosferico. Questo costringeva a preparare l’inchiostro con certo anticipo al fine di produrre in esso un parziale annerimento e permettere di leggere agevolmente quanto appena scritto.

Recensioni

No customer comments for the moment.

Scrivi una recensione

FERROGALLICO BLU

FERROGALLICO BLU

Inchiostro ferro-gallico "Blu Napoleonico"
70ml

Scrivi una recensione